Ringraziamenti

Posted by Aurora |18 May 18 | 0 comments

Quello che si vede in questa foto è un momento di gioia e soddisfazione. Quello che non si vede, ma si può immaginare, sono gli anni di sacrifici, ansia, numerosi fallimenti e piccole conquiste. Per quanto sia romantico descrivere un dottorato – e più in generale un percorso scolastico e universitario – come un’avventura, la realtà è che tutto questo è frutto di un progetto, un lavoro di squadra. Studiare richiede sí impegno e determinazione, ma anche sostegno economico e affettivo. Non avrei neanche potuto compiere un passo senza l’aiuto e l’infinito supporto dei miei genitori e fratelli. Questo dottorato non è mio, ma nostro.

Grazie per tutti i sacrifici che avete fatto in questi anni. Grazie per non aver creduto a chi vi ha detto di non mandarmi all’università perché non ne valeva la pena o perché mi mancavano le capacità. Il più grande inganno oggigiorno è la convinzione che l’istruzione non sia fondamentale per essere liberi e capaci di capire. Grazie per aver imparato con me e per aver accolto con entusiasmo il mio desiderio di perseguire un dottorato, nonostante significasse altri anni di instabilità economica. Grazie per non averlo considerato una ridondanza alle lauree precedenti.
Grazie per avermi spinta ad andare lontano da casa, con le lacrime agli occhi e un sorriso sulle labbra. Grazie per tutte le ore passate su skype, per aver accorciato una distanza che è solo geografica. Grazie perché quando non ho avuto la forza, l’avete trovata voi per me. Grazie per l’infinito amore e la gentilezza dei vostri modi. Siete un esempio e una certezza. Sono molto orgogliosa (e fortunata) di essere vostra figlia e sorella. Vi voglio bene.

Grazie anche ai miei zii e cugini per esser sempre corsi a bere un caffè a casa quando io non potevo. Per esserci stati a portare festa a quei compleanni che ho visto solo da lontano. Grazie per la vostra presenza ed il vostro affetto.

Grazie a tutti gli amici e le persone a me care in Italia e nel mondo. Grazie per avermi dimostrato che l’amicizia e l’affetto possono superare ogni distanza fisica e temporale. Per avermi insegnato che siamo tutti uguali nelle cose importanti, ed il resto è solo ignoranza. Grazie perchè non mi fate mai sentire sola.

Grazie alla mia advisor per la sua guida e il suo entusiasmo. Grazie per avermi mostrato che la vera scienza è curiosa e onesta.

Infine, una parola a tutti coloro che stanno leggendo queste righe e si sentono in difficoltà: non lasciate che siano la paura e l’incertezza a definire la vostra strada. Cambiate strategia, non progetto. Parlate con le persone che vi stanno accanto. Se pensate di non avere nessuno, scrivetemi. Alla fine, andrà tutto bene.


No Responses

Leave a Reply




sixteen − 12 =